mercoledì 2 maggio 2012

Marco Checchetto disegna Venom in digitale

L'alta tecnologia ormai è una fedele compagna di lavoro anche per i professionisti del settore fumetto. Sono lontani i tempi in cui tutti i disegnatori si esprimevano utilizzando gli stessi classici strumenti, ovvero carta e matita. Ormai le alchimie sono molte e differenti. Se i passaggi di colorazione e lettering sono quasi esclusivamente realizzati in digitale, infatti, c'è ancora chi disegna e ripassa con inchiostro di china su carta. C'è chi disegna a matita, ma poi inchiostra ed aggiunge effetti speciali dopo aver scansionato le tavole. C'è anche chi realizza i propri lavori interamente su supporto digitale. Senza che una tecnica sia migliore o "più facile": si tratta solo di differenti metodologie di lavoro, tutte ugualmente apprezzabili e degne di rispetto. Questo è possibile grazie alle grandi opportunità tecniche offerte dai nuovi strumenti, specialmente quelle della tecnologia "touch", grazie alla quale gli schermi delle periferiche reagiscono in maniera sempre più sensibile e precisa al tocco degli artisti.


Un esempio pratico, in chiave totalmente "Marvel made in Italy", ci è offerto dal video in "speed painting" che di recente abbiamo scovato sul canale YouTube di metaltubes2, in cui Marco Checchetto completa una bella illustrazione dedicata a Venom grazie all'utilizzo della favolosa tavoletta grafica Cintiq 24 Hd della Wacom. Uno strumento davvero all'avanguardia, che il disegnatore nostrano usa con maestria e scioltezza, dando vita ad un artwork davvero interessante e tecnicamente apprezzabile. Per tutti gli appassionati desiderosi di ammirare come è possibile creare questo tipo di immagini e per i disegnatori desiderosi di imparare a lavorare utilizzando questo genere di strumenti, il video che presentiamo di seguito è a dir poco imperdibile!

 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...